22.05.2024

Coppa del Mondo di calcio 2022 in Qatar: l’Assemblada Occitana invita al boicottaggio!

L’Assemblada Occitana denuncia l’organizzazione della Coppa del Mondo 2022 in Qatar e invoca il boicottaggio.

La Coppa del Mondo 2022 è stata attribuita a una petromonarchia dittatoriale, nepotistica e retrograda a seguito di atti di corruzione e influenza indebita che presumibilmente colpiscono figure di alto rango della FIFA e della politica francese.

Guardare la Coppa del Mondo 2022 in Qatar e sostenere la squadra francese o la selezione spagnola costituisce un’alienazione quintupla: umanamente, socialmente, ecologicamente, politicamente e nazionalmente.

  • Umanamente, significa condonare lo sfruttamento e la morte di migliaia di lavoratori migranti durante la costruzione degli stadi.
  • Socialmente, significa condonare le condizioni di lavoro disumane di cui soffrono questi lavoratori migranti che, peraltro, non hanno ricevuto il loro salario.
  • Dal punto di vista ecologico, significa avallare l’aberrazione ecologica rappresentata dall’organizzazione di questo concorso in una regione non adatta a quel concorso e le conseguenze disastrose per l’ambiente che ciò comporterà.
  • Politicamente, si tratta di sostenere la dittatura islamista del Qatar nello stesso modo in cui hanno sostenuto il regime terrorista di Putin (Coppa del Mondo 2018) e la dittatura militare argentina del generale Videla (Coppa del Mondo 1978).
  • A livello nazionale, sostenere la squadra francese o la selezione spagnola significa affermare di appartenere a Stati che negano la realtà nazionale dell’Occitania e che cercano di distruggere la lingua e la cultura occitana.