Che la Turchia smetta di reprimere i curdi!

Comunicato · 06.06.2020

In Turchia il governo Erdoğan ha varato il rilascio a tempo determinato di 90 000 detenuti per fermare la diffusione del coronavirus.

Era leggitimo aspettarsi che nell’amnestia rientrassero anche i deputati filo-curdi dell’HDP, tra cui il leader Demirtaş.

Il governo Erdoğan ha invece deciso, in maniera scandalosa, di negare la libertà ai curdi.

Come Assemblada Occitana denunciamo la violazione dei diritti umani e politici in Turchia.

Denunciamo con altrettanta forza l’arresto di cinque sindaci dell’HDP in piena emergenza covid-19.

Come Assemblada Occitana domandiamo ai governi di Italia, Francia, Spagna e Monaco di fare pressione al governo tirannico di Erdoğan affinché conceda la libertà al Kurdistan.  

Chiediamo anche alla Spagna di liberare i suoi detenuti politici catalani.

ASSEMBLADA OCCITANA
Ais de Provença
www.assemblada.org
info@assemblada.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *